20 km di marcia di Roma 2024: il gran finale è all’Olimpico!

20 km di marcia di Roma 2024: il gran finale è all’Olimpico!
Marcia Olimpico

Roma è pronta a immergersi nell’atmosfera vibrante degli Europei di Atletica del 2024, e questa edizione sarà testimone di una sfida epica e senza precedenti: la 20 km di marcia sia maschile che femminile farà il suo debutto all’interno dello Stadio Olimpico, un momento indimenticabile che segnerà la storia di questo evento atletico straordinario.

Il via sarà dato nel suggestivo Viale del Foro Italico, con atleti e atlete pronti a intraprendere una straordinaria avventura il primo giorno del 7 giugno. Il percorso sarà una sinfonia di movimento e resistenza, attraverso 19 giri attorno alla magnifica Piazza della Fontana del Globo e lo storico Stadio dei Marmi, prima di culminare in un finale avvincente all’interno del maestoso Stadio Olimpico.

Questa decisione di far concludere la marcia nello stadio è un ritorno alle radici, interrompendo una tradizione che mancava dal 2015, quando i Mondiali di Pechino celebrarono gli atleti all’interno dello stadio. Questa volta la magia si ripeterà, accogliendo i marciatori con l’applauso caloroso del pubblico nel cuore pulsante dell’evento.

Le tappe della marcia

Il percorso è stato svelato ufficialmente, e sarà un’esperienza unica e coinvolgente. Dall’obelisco del Foro Italico, di fronte allo stadio Olimpico, gli atleti si avvicineranno allo stadio attraverso la suggestiva Piazza della Fontana del Globo. Da lì inizia un affascinante percorso di un chilometro da ripetere per diciannove volte, intorno alla fontana e allo Stadio dei Marmi, creando uno scenario straordinario nel perimetro esterno dell’impianto dedicato a Pietro Mennea. L’ultimo giro porterà i marciatori verso la tribuna Monte Mario, per poi imboccare l’ingresso dello Stadio Olimpico e concludere gli ultimi quattrocento emozionanti metri fino al traguardo.

La presenza della marcia agli Europei durante l’anno olimpico è un tocco di novità che rende l’evento ancora più speciale. Un richiamo alla memoria si fa avanti, con i Mondiali di Roma del 1987 che rimangono indelebili nella mente di tutti, in particolare il trionfo di Maurizio Damilano nella 20 km di marcia.

I campioni italiani che parteciperanno

I campioni olimpici in carica, Massimo Stano e Antonella Palmisano, sono pronti a difendere i loro titoli nella 20 km di marcia ai Giochi Olimpici di Parigi. La possibilità di emulare il successo di Damilano, che vinse l’oro nei Mondiali di Atletica Leggera del 1987 a Roma, aggiunge un elemento di suspense e emozione. Palmisano ha invitato calorosamente il sostegno del pubblico, promettendo un’esperienza emozionante per tutti coloro che si uniranno a loro allo Stadio Olimpico: “Sarebbe bello vedervi tutti a Roma 2024”.

Con 11 medaglie vinte nella scorsa edizione degli Europei a Monaco di Baviera nel 2022, l’Italia porta con sé una tradizione di successo. Marcell Jacobs, Gianmarco Tamberi e Yemaneberhan Crippa hanno catturato l’oro, contribuendo a un trionfo memorabile che alimenta l’entusiasmo per gli Europei di Roma 2024. La nazione è pronta a sostenere i suoi campioni e a vivere una settimana di atletica straordinaria e indimenticabile.