Dalla discordia saudita al sogno inglese: Benzema in trattativa con il Manchester United

Dalla discordia saudita al sogno inglese: Benzema in trattativa con il Manchester United
Benzema

La tempesta che si è abbattuta sulla Saudi Pro League porta un nome ben noto agli appassionati di calcio: Karim Benzema. Approdato tra le file dell’Al Ittihad la scorsa estate, accolto tra le vie di Gedda con entusiasmo quasi mistico, il francese vive attualmente giorni complicati, lontani dalle aspettative di chi lo aveva salutato come il nuovo profeta del pallone.

Le acque si sono agitate non poco per il campione in carica dell’Al Ittihad, che naviga in acque turbolente al settimo posto in classifica, staccato di ben 25 lunghezze dal leader, l’Al Hilal. Come se non bastasse, l’ombra dell’umiliazione si proietta lunga sul campo da gioco: una sconfitta bruciante per 5-2 subita in casa proprio ad opera dell’Al Nassr di un Cristiano Ronaldo in gran spolvero, nell’ultima partita dell’anno lo scorso 26 gennaio, senza dimenticare l’eliminazione per mano dell’Al Ahly del Cairo dal Mondiale per Club, in un torneo ospitato per la prima volta dalla stessa Arabia Saudita.

Il francese è finito sotto il tiro incrociato della critica, e sembra che i giudizi pungenti non siano stati accolti con serenità. Nell’anticamera del Natale, Benzema ha disertato tre allenamenti, segnale di un malessere che ha mandato ondate di preoccupazione all’interno del club. Per la verità oltre a Benzema anche altri giocatori sembrano già essersi scocciati del calcio saudita, si pensi a Jordan Henderson che, dopo pochi mesi, vorrebbe già tornare nel calcio europeo anche tagliandosi lo stipendio.

Benzema certifica la crisi del calcio saudita

Una crisi, questa, in qualche modo ricomposta, anche in seguito al cambio in panchina: via il portoghese Nuno Espiritu Santo, con cui la sintonia era ai minimi termini, per fare posto all’argentino Marcelo Gallardo.

Nonostante i momenti difficili, è giusto ricordare come il francese si sia immediatamente imposto come protagonista nel suo nuovo club, mettendo a segno assist e reti di pregevole fattura, come il gol spettacolare all’esordio contro l’Es Tunis nella Arab Club Champions Cup. Un inizio promettente, che ora sembra un lontano ricordo.

Ma le vicissitudini di Benzema non finiscono qui. L’ultimo episodio di questa saga sportiva lo vede partire per un mini-stage a Dubai, un viaggio dal quale il francese ha visto la clamorosa esclusione. La ragione? Un appuntamento mancato: Benzema avrebbe dovuto presentarsi alla ripresa degli allenamenti insieme ai compagni, ma non ha fatto atto di presenza. Fonti vicine al calciatore hanno poi diffuso la notizia di un vero e proprio ciclone che lo avrebbe trattenuto alle Isole Mauritius, dove si trovava per una breve vacanza. Una spiegazione che, tuttavia, ha fatto sollevare più di un sopracciglio, aggiungendo un altro capitolo a un’avventura saudita che, almeno per il momento, non sta seguendo il copione atteso.