Scopri l’evento trail running più epico del 2024: la Lavaredo Ultra Trail!

Scopri l’evento trail running più epico del 2024: la Lavaredo Ultra Trail!
Lavaredo Ultra Trail

La Sportiva Lavaredo Ultra Trail è molto più di una semplice competizione di corsa; è un evento straordinario che attrae atleti provenienti da ogni angolo del globo, uniti dalla passione per la corsa in montagna e dalla voglia di mettersi alla prova in una competizione in cui la fatica è bilanciata dalla bellezza dei luoghi e dalla condivisione di esperienze. Questa gara, che si tiene in uno degli scenari più affascinanti del mondo, è uno degli appuntamenti più attesi nel mondo del trail running, come dimostrano i numeri impressionanti della prossima edizione.

Lavaredo Ultra Trail: numeri record e diverse sfide

La prossima Lavaredo Ultra Trail, programmata dal 26 al 30 giugno 2024, ha registrato ben 14.320 preiscritti, tra cui sono stati estratti i fortunati 5.500 partecipanti che avranno l’opportunità di sfidarsi. Le distanze delle gare variano da 20 a 120 km, coprendo così una vasta gamma di sfide e permettendo agli atleti di selezionare la competizione più adatta alle proprie capacità e ambizioni.

Le richieste per le gare di lunga e media distanza sono già chiuse, mentre l’entusiasmo per la 10 km notturna tra i boschi delle Dolomiti, introdotta nel 2023, è palpabile, con le iscrizioni che apriranno il prossimo 1° dicembre.

L’ampia partecipazione globale a questa gara è evidente nei numeri e nella diversità delle nazionalità coinvolte. Con 95 nazioni rappresentate, l’Italia guida la classifica con il 45%, seguita da Francia (10%), Polonia (6%), e Spagna (5%). Questa diversità è testimonianza dell’appeal mondiale dell’evento, che si configura come una sorta di Olimpiade del trail running, richiamando atleti provenienti da diverse culture e con storie uniche.

Varietà di partecipanti: età, generi e leggende viventi

Con un’età media di 41 anni e partecipanti che spaziano dai 18 ai 75 anni, la Lavaredo Ultra Trail accoglie atleti di tutte le età. Le donne sono particolarmente numerose nelle gare medie e corte, mentre sulle lunghe distanze si registra ancora una predominanza maschile (87%).

La gara vanta anche la presenza costante di due leggende, Luca Baradello e Roberto Tomasi, che hanno completato tutte le edizioni dal 2007 a oggi, simboleggiano la perseveranza, la passione e l’amore per questa sfida unica.

Il ritorno della 10 km notturna: la magia nel buio delle dolomiti

Dopo il successo dell’anno precedente, che ha visto la partecipazione di 400 atleti, la 10 km notturna fa il suo ritorno. La partenza è fissata per le 22.00 da Fiames a Cortina, e la gara, svolta di notte con l’obbligo di una lampada frontale, si snoda su un percorso veloce con un dislivello positivo di 200 metri. Il tracciato porterà gli atleti anche all’interno della suggestiva galleria dell’ex ferrovia da Cortina a Dobbiaco. Saranno disponibili 600 pettorali, offrendo un’opportunità unica anche per coloro che desiderano avvicinarsi per la prima volta al magico mondo del trail running notturno.