Site icon Running4Passion

Shock nel mondo dell’atletica: morto a 24 anni il campione di maratona Kelvin Kiptum

Kelvin Kiptum

Kelvin Kiptum

Kelvin Kiptum, detentore del record mondiale di maratona, ha perso tragicamente la vita in un incidente stradale in Kenya nella serata di domenica. All’età di soli 24 anni, la sua promettente carriera è stata interrotta in modo improvviso e scioccante. L’incidente ha anche causato la morte del suo allenatore, Gervais Hakizimana, e ha lasciato una terza persona gravemente ferita, necessitando di cure ospedaliere immediate.

L’incidente che ha coinvolto Kelvin Kiptum

L’incidente si è verificato lungo la strada tra Eldoret e Kaptagat, nell’ovest del paese, una zona notoriamente riconosciuta come il cuore della regione degli altipiani, famosa per essere il terreno di allenamento preferito dai corridori di fondo kenioti. Milcah Chemos, una siepista, ha rivelato di essersi precipitata in ospedale con un gruppo di atleti non appena ha avuto notizia dell’incidente, accompagnata dai familiari di Kiptum per procedere all’identificazione del corpo.

Il record di Kelvin Kiptum

Kelvin Kiptum aveva stabilito un record senza precedenti nella storia della maratona, completando la distanza in meno di due ore e un minuto, precisamente in due ore e 35 secondi, durante la maratona di Chicago dello scorso ottobre. Questa performance eccezionale ha infranto il record precedentemente detenuto da un altro keniota, Eliud Kipchoge, e il primato di Kiptum è stato ufficialmente ratificato solo una settimana fa.

Le parole del presidente della federazione mondiale

Le parole di Sebastian Coe, presidente della federazione mondiale di atletica leggera, esprimono profondo cordoglio: “Siamo scioccati e addolorati per la perdita di Kelvin Kiptum e del suo coach Gervais Hakizimana. A nome di World Athletics, esprimo le mie condoglianze alla loro famiglia, agli amici, ai compagni di squadra e all’intero Kenya. Solo una settimana fa ero a Chicago per ratificare l’eccezionale record di Kelvin nella maratona, un atleta incredibile che lascia un’eredità altrettanto incredibile. Ci mancherà profondamente”.

Il cordoglio del presidente Keniano

Il presidente del Kenya, William Samoel Ruto, ha elogiato Kiptum come una vera stella del mondo sportivo, riconoscendone i notevoli successi e il potenziale ancora inespresso. “Kelvin Kiptum era probabilmente uno degli atleti più talentuosi al mondo, avendo abbattuto barriere per stabilire un nuovo record nella maratona. Nonostante la sua giovane età, aveva già trionfato in competizioni di prestigio come Valencia, Chicago e Londra. La sua forza mentale e disciplina erano senza pari. Kiptum rappresentava il futuro del nostro paese, un atleta eccezionale che ha lasciato un’impronta indelebile nel mondo dello sport. I nostri pensieri sono con la sua famiglia e l’intera comunità sportiva. Che possa riposare in pace”, ha dichiarato in un commovente post sul suo account X, sottolineando il profondo impatto di Kiptum non solo come atleta, ma come simbolo di speranza e ispirazione per il futuro.

Exit mobile version