Sofiia Yaremchuk fa la storia! Record italiano strappato con una corsa epica a Valencia!

Sofiia Yaremchuk fa la storia! Record italiano strappato con una corsa epica a Valencia!
Record Sofiia Yaremchuk

La maratona di Valencia ha regalato una giornata trionfale per gli atleti azzurri, con particolare enfasi sulla prestazione straordinaria di Sofiia Yaremchuk nella gara femminile. La talentuosa atleta ha non solo migliorato il record italiano, ma ha anche strappato il primato detenuto da Valeria Straneo per oltre undici anni. Il cronometro ha registrato il tempo straordinario di 2 ore, 23 minuti e 16 secondi, abbassando di quasi mezzo minuto il precedente primato stabilito a Rotterdam nel 2012.

Sofiia Yaremchuk ha dimostrato una straordinaria costanza nel suo ritmo, mantenendo una media di 3:24-3:25 al chilometro lungo l’intero percorso di 42,195 chilometri. I suoi tempi intermedi evidenziano la sua determinazione e resistenza: 17:02 al primo cinque chilometri, 34:00 al decimo, 51:01 al quindicesimo, 1 ora, 7 minuti e 59 secondi al ventesimo, 1 ora, 11 minuti e 44 secondi alla mezza maratona, 1 ora, 25 minuti e 06 secondi al venticinquesimo, 1 ora, 41 minuti e 57 secondi al trentesimo, 1 ora, 59 minuti e 01 secondo al trentacinquesimo, e infine, il traguardo trionfale raggiunto in 2 ore, 15 minuti e 48 secondi al quarantesimo chilometro.

L’atleta, che si allena sotto la guida del tecnico Fabio Martelli a Roma, ha espresso la sua gioia e gratitudine per il risultato ottenuto. “Finalmente sono riuscita a chiudere una maratona con una bella progressione!”, ha dichiarato Yaremchuk. La sua soddisfazione è palpabile, e attribuisce il successo alla sua strategia di gara intelligente, sottolineando l’importanza di imparare da ogni maratona precedente. La atleta di 29 anni, originaria dell’Ucraina, ha sottolineato l’importanza di terminare in progressione, ritenendolo persino più significativo del record o del tempo cronometrico. Ha ringraziato il suo allenatore, Fabio Martelli, che ha sempre creduto in lei, e ha dedicato il risultato al centro sportivo dell’Esercito, sottolineando lo spirito di squadra che li caratterizza.

I record di Sofiia Yaremchuk

Il percorso veloce e le condizioni meteorologiche ideali hanno contribuito all’impresa di Yaremchuk. Dopo il successo a Londra, dove si era avvicinata al record italiano, la maratoneta ha dimostrato una maturità tattica superiore, mantenendo un ritmo costante e incrementandolo nella fase finale, completando la seconda metà in 1 ora, 11 minuti e 32 secondi.

Sofiia Yaremchuk, già protagonista in diverse discipline dell’atletica leggera, ha ora aggiunto il primato italiano della maratona al suo palmarès. Nata a Leopoli, in Ucraina, si allena in Italia dal 2016, ha ottenuto la cittadinanza italiana nel gennaio del 2021 e ha debuttato con la maglia azzurra nei Mondiali di mezza maratona a Riga. Il suo percorso vincente ha confermato il suo talento e la sua dedizione agli obiettivi sportivi.

Il record italiano nella maratona femminile ha visto diverse atlete avvicinarsi negli ultimi anni, ma è stata Sofiia Yaremchuk a scrivere il nuovo capitolo della storia. Il suo straordinario risultato a Valencia ha consolidato la sua posizione di protagonista nell’atletica leggera italiana, aprendo la strada verso gli obiettivi futuri, in particolare le Olimpiadi. Con umiltà e determinazione, Yaremchuk si prepara a nuove sfide, ringraziando il suo team e godendosi il meritato successo.